Se fossi Dio impazzirei

Se fossi Dio impazzirei.
Romperei la linea del tempo e vi porterei nella neve a sentire l’odore della morte.
Vi darei occhi che non possono più chiudersi per mostrarvi i corpi ammassati, i bambini morenti, le madri che invocano la morte, il fumo perenne.
Vi trasformerei in modo da sentire ogni ferita di un vostro fratello, ogni botta, ogni morso della fame.
Perché le parole non son bastate.
Il cumulo di scarpe, occhiali, denti, capelli non vi son bastati.
Vi fermerei il collo con il ferro per non farvi voltare dall’altra parte.
Vi darei un incubo ogni notte per non dimenticare.
Vi schiaccerei nel vagone di treno tra escrementi disperazione.
Perché non avete imparato.
Perché non avete capito.
Continuate ad odiare e raccontarvi menzogne.
Continuate ad avvilire e massacrare esseri umani uguali a voi, figli uguali ai vostri figli, padri uguali ai vostri padri.
Avete paura di perdere ciò che possedete, perdendo in realtà anni e vita.
Se fossi Dio impazzirei e vi cancellerei con una pioggia di fuoco. Quelle case a cui tenete tanto vi crollerebbero sulla testa. E vi annegherei in un mare di lacrime, le lacrime di 20 milioni di Ebrei cancellati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...